In merito alla sentenza sul ricorso presentato da Legambiente, e altri, contro la prosecuzione dell'attività estrattiva in zona di crisi presso la Cava Vittoria, tra Caserta e Maddaloni, il nostro ricorso ha raggiunto lo scopo di interrompere l'attività estrattiva della cava, in quanto ha di fatto inibito la Cementir prima e la Maddaloni Cementi dopo a iniziare l'estrazione. 
Questo mancato avvio ha portato la Regione Campania a revocare l'autorizzazione dell'attività estrattiva e quindi, di conseguenza, ha fatto venir meno non solo ulteriori estrazioni, ma anche la materia del contendere in sede giudiziaria. Residua esclusivamente la rimozione del materiale stoccato e la ricomposizione ambientale dei luoghi. 
E' una buona notizia, a dimostrazione che l'impegno del nostro circolo, a contrastare scellerate scelte della politica che vanno discapito dei cittadini e del territorio, porta i suoi frutti.
Marco Rossi